fbpx
Crea sito

BASIC: il programma nel Pendolo Di Foucault

Nel Pendolo Di Foucault appare un programma in BASIC, scritto da Umberto Eco. Come funziona?

l pendolo di Foucault è il secondo romanzo dello scrittore italiano Umberto Eco. Pubblicato nel 1988 dalla casa editrice Bompiani (con cui Eco aveva già un pluridecennale rapporto), è ambientato negli anni della vita dello scrittore di Alessandria, arrivando ai primi anni ottanta. Il pendolo di Foucault è suddiviso in dieci segmenti che rappresentano le dieci Sephirot. Il romanzo è ricco di citazioni esoteriche alla Cabala, all’alchimia e alla teoria del complotto, così tante che il critico letterario e romanziere Anthony Burgess ha suggerito che sarebbe stato utile un indice.

Il titolo del libro si riferisce all’effettivo pendolo ideato dal fisico francese Léon Foucault come prova sperimentale della rotazione della Terra, il quale ha un significato simbolico all’interno del romanzo. Si riferisce anche al filosofo Michel Foucault, che aveva un rapporto di amicizia di Eco.

Trama

Casaubon, l’io narrante, è dapprima studente e poi giovane professionista dell’editoria a Milano. Attraverso una serie di eventi, trova nel mito dei Cavalieri templari la sua vera raison d’être (ragion d’essere) culturale e professionale. Da tale mito tuttavia si diramano una serie di filoni che corrispondono alla parte più occulta o a quella più reietta della cosiddetta civiltà occidentale. Attraverso la scoperta di questi filoni facciamo la conoscenza degli altri personaggi del romanzo, alcuni buoni, altri meno, ma tutti interessati a qualcosa. L’avidità di ottenere ciò che i vari protagonisti cercano manda in malora i buoni e i cattivi più deboli, per così dire. Casaubon, Belbo e Diotallevi, infatti, da un puro gioco traggono il Piano-Complotto la cui “sgangheratezza” (v. ciò che pensa Umberto Eco del film Casablanca) contribuisce a renderlo verosimile all’avido Agliè, in cerca di uno scopo verso cui indirizzare la società segreta paramassonica che capeggia.

Il romanzo trae il titolo dal pendolo di Foucault, un pendolo che, oscillando liberamente per molte ore, dimostra la rotazione terrestre. La spiegazione del fenomeno fu fornita a Eco da Mario Salvadori. Un esempio di pendolo di Foucault è al Conservatoire national des arts et métiers di Parigi, dove prende inizio il romanzo; alcune scene finali, inoltre, vedono protagonista una macabra rielaborazione del pendolo stesso.

Umberto Eco nel 1982 in un’intervista con Vittorio Messori per le pagine del mensile Jesus

A un certo punto appare questo programma BASIC, scritto da Eco sul suo Olivetti M21, come dimostra la foto tratta da un un’intervista dell’1982. Il programma serve per trovare tutte le combinazioni del nome di 4 lettere. Il programma sembra fatto apposta per permutare il nome di Dio (IHVH).

10 REM anagrammi
20 INPUT L$ (1) ,L$ (2) ,L$ (3) ,L$ (4) 
30 PRINT 
40 FOR I1=1 TO 4 
50 FOR I2=1 TO 4 
60 IF I2=I1 THEN 130 
70 FOR I3=1 TO 4 
80 IF I3=I1 THEN 120 
90 IF I3=I2 THEN 120 
100 LET I4=10-(I1+I2+I3) 
110 LPRINT L$ (I1) ;L$ (I2) ;L$ (I3) ;L$ (I4) 
120 NEXT I3 
130 NEXT I2 
140 NEXT I1 
150 END 

Avevamo già incontrato un programma Basic in Stranger things, che aveva qualche difetto. Voi che ne pensate di questo?

Fonte: Wikipedia
Immagini: Famiglia Cristiana

2 commenti su “BASIC: il programma nel Pendolo Di Foucault

  • 7 Agosto 2019 alle 12:18
    Permalink

    40 FOR I1=1 T0 4 c’è uno zero al posto di una “O” 🙂

    • 7 Agosto 2019 alle 14:38
      Permalink

      Grazie mille della segnalazione 🙂 Un errore di battitura

I Commenti sono chiusi.

Copy link
Powered by Social Snap