fbpx
Crea sito

Il primo “Bug” della storia.

Correva l’anno 1947, è proprio in quest’anno viene per la prima volta associata la parola Bug a un malfunzionamento di un calcolatore. Il primo Bug si verifica sul calcolatore Harvard Mark II, ma da cosa deriva questo nome?

Correva l’anno 1947, è proprio in quest’anno viene per la prima volta associata la parola Bug a un malfunzionamento di un calcolatore.

Il primo Bug si verifica sul calcolatore Harvard Mark II, ma da cosa deriva questo nome?

Era il 9 settembre 1947, sul calcolatore Harvard Mark II si verificò un malfunzionamento. Nelle ore passate febbrilmente a capire cosa procurasse questa problematica, il tenente Grace Murray Hopper (che in futuro sarà tra i progettisti del linguaggio COBOL) scopri la causa del malfunzionamento, una falena si era incastrata in un relè. Difatti appena rimosso l’insetto il calcolatore ricominciò a funzionare e a dare i risultati aspettati.

Quell’insetto è diventato un pezzo di storia, infatti sul registrò utilizzato per documentare le sperimentazioni effettuate sull’Harvard Mark II alla pagina n°. 92 datata 9 settembre 1947 c’è scritto:

“1545. Relay #70 Panel F (moth) in relay. First actual case of bug being found”

ed accanto attaccata in bella vista con del nastro adesivo la causa del malfunzionamento, la falena incriminata.

Questo importante pezzo di storia dell’informatica si trova al momento al Smithsonian National Museum of American History.

Nasce così l’uso, documentato, della parola Bug per indicare un malfunzionamento su un calcolatore.

Fonte: FanPage – https://autori.fanpage.it/il-primo-bug-della-storia/

Copy link
Powered by Social Snap