fbpx
Crea sito

La prima mail dallo spazio… con un Mac

Macintosh Portable fu il primo computer alimentato a batteria prodotto da Apple. Il suo peso, poco più di 7 kg, lo rendeva decisamente meno maneggevole dei notebook di oggi, ma non gli impedì di essere il primo portatile a uscire dall’atmosfera terrestre, a bordo della navetta Atlantis. Era il 1991, e il Macintosh Portable inviava la prima email della storia spedita dallo spazio.

In occasione del ventesimo anniversario di eWorld, primo servizio online realizzato da Apple negli anni ’90, il francofono Le journal du Lapin ha individuato un vecchio documento tecnico di Apple nel quale sono descritte informazioni tecniche sul Macintosh Portable che la NASA portò a bordo dello Space Shuttle Atlantis ad agosto del 1991, in occasione del lancio di un satellite.

Con la missione STS-43, la NASA testò la trackball ma anche un joystick per controllare apparecchiature progettate specificatamente per lo spazio e un mouse ottico. Il Mac fu utilizzato, tra le altre cose, per registrare i dati sanitari di ogni astronauta, note della missione, tracciare il movimento dello Shuttle, avvisare gli astronauti quando era ora di eseguire particolari routine e anche per inviare mail.

All’epoca non esisteva Internet come la conosciamo ora e anche una semplice operazione come l’invio di una mail era un’operazione complessa. Il Macintosh era collegato alla rete AppleLink e il modem di serie fu modificato per comunicare con i dispositivi della NASA (una modifica fu apportata anche alla batteria).

Il testo della prima mail mandata dallo spazio, recitava:

“Hello Earth ! Greetings from the STS-43 Crew. This is the first AppleLink from space. Having a GREAT time, wish you were here,… send cry, and CS! Have a nice day…… Haste la vista, baby,… we’ll be back!”

Via Macitynet

Copy link
Powered by Social Snap